BENVENUTI!

Il grigio dentro di te

Tutto offusca

La nebbia fitta e opprimente

 

Si vaga nel nulla…

Immobile incapace di veder oltre

 

Gridando l’Anima

si schianta sui muri issati dalla mente

ma il cuore batte

e una crepa fa

 

L’urlo dell’Anima ora fa eco

Un vento di luce

Per te in aiuto

una vibrazione di Luce

faro che dissipa la nebbia,

le ombre si nascondono

si rinizia a fluire…

 

Roberta Ravizza


Cromo e Rañj = colore

Il nome RAÑJ deriva dal sanscrito e vuol dire colorare, COLORE che nella tradizione Indù è la risposta dell’anima alle emozioni. E' la radice da cui deriva il termine RAGA che è una particolare struttura musicale che ha infatti la funzione di creare uno specifico stato d'animo. Inoltre, con l'accezione di "risplendere"  o ciò che risplende per se stesso, RAÑJ forma, insieme alla radice SUR "risuonare", la parola SVARA che sono le note musicali in India. Di qui la natura “indipendente” dello SVARA che stabilisce relazioni con gli altri “individui” presenti nell’ottava e sono rappresentate ognuna da una sillaba mantrica che direziona una determinata energia all’ interno del corpo.

Leggendo i suoi vari significati ho compreso subito che era il nome giusto: racchiudeva la vibrazione della musica, con quella dei colori che toccano l’anima…

e la Cromopuntura vuole guarire le ferite dell’animo che provocano i disturbi, grazie alla vibrazione dei colori, riportando armonia e musicalità nelle emozioni di ognuno di noi.

Tutto questo lo potrai vivere in Studio dove la salute di corpo, anima e spirito potranno trovare ristoro, energia e rinnovata vitalità.