La Robe su Radio 3iii: "Zenzero...

Zenzero a 360°

Visto e considerato che si sente parlare spesso degli effetti terapeutici della radice dello zenzero in cucina oggi vi faccio scoprire il suo olio essenziale e le sue proprietà.

E’ un antinausea ed è utile versarne qualche goccia su un batuffolo di cotone e annusarlo di tanto in tanto per affrontare lunghi e faticosi viaggi, perché diminuisce l’ansia e perché usato come moderatore nelle chinetosi, cioè le turbe da movimento passivo come mal d’aria, di mare e d’auto. Lo ZENZERO, a differenza dei medicamenti, sembra non avere il tipico effetto collaterale della sonnolenza.

Inoltre, è efficace contro le nausee mattutine tipiche dei primi mesi di gravidanza. 

Lo possiamo utilizzare come antidolorifico contro i dolori reumatici, le rigidità muscolari dovuti a traumi, strappi, stiramenti mal di schiena, mal di testa e cervicale. Questo perché ha l’effetto di richiamare il sangue negli strati più superficiali della pelle, scaldando la zona e alleggerendo l'infiammazione agli strati sottostanti proprio grazie alla sottrazione di sangue.

Dona calore all’organismo dopo un’intensa esposizione al freddo.

Massaggiatevi la parte dolente ¾ volte al giorno, diluendo 4 gocce in due cucchiai di olio di mandorle. Lo uso spesso in studio durante il massaggio sportivo defaticante.

Ha notevoli poteri digestivi  in quanto riequilibra e stimola le funzioni digerenti, utile anche per eliminare i gas intestinali e in caso di diarrea. In questo caso massaggiare il ventre diluendo 4 gocce in due cucchiai di olio di mandorle.

Forse l'effetto più conosciuto è che è un potente antivirale quindi un antibiotico naturale contro le infezioni da virus, microbi e batteri. Efficace anche contro febbre, raffreddore, tosse.

Ricordiamo anche che è un afrodisiaco perché è un forte stimolante sessuale maschile.

Per ultimo ma non meno importante: migliora la concentrazione e la capacità di discernimento. 

Oltre che massaggiandolo localmente, o portandocelo in  viaggio, possiamo scegliere di usare il nostro diffusore mettendo una goccia di olio essenziale per ogni mq dell’ambiente in cui si vuole diffondere.

 

Insomma un tocca sana per l’intero organismo.

 

13 Marzo 2015 - Per riascoltare la trasmissione clicca qui

Scrivi commento

Commenti: 0