Cos'è la Cromopuntura

Non dimentichiamo che il sintomo, per quanto fastidioso, non è altro che un tentativo posto in essere dall'organismo che cerca di rendere meno penosi i suoi conflitti. (Cit. W. Reich)

La Cromopuntura è una terapia dolce che si basa su studi di fisica quantistica (dott. F.A. Popp) inerenti la frequenza elettromagnetica degli organi e dei colori. Si è scoperto che i colori vibrano in modo simile agli organi e tramite la rete di interconnessione cellulare, il colore scelto può riportare a far vibrare in modo corretto, quindi a sanare, l’organo malato.

La Cromopuntura è indolore ed efficace per tutti: bambini, adulti e anziani. Agisce bene anche su tutti quei disturbi funzionali che non sono ancora diventati una patologia riscontrabile da esami clinici, ma che producono una sintomatologia e un disagio alla persona.

La Medicina Esogetica oggi significa un sistema diagnostico e terapeutico  che si basa sulle più antiche tradizioni mediche, sia quelle orientali che quelle occidentali, dall'agopuntura cinese alla Kabala, sia attraverso la valutazione delle più recenti scoperte della fisica quantistica e della fisica legata alla medicina, che in una sorta di sintesi mirabile ci consentono di occuparci sia di materia che trattare la persona nella sua interezza.

Intendendo per interezza non soltanto l'intera presenza dei suoi organi, ma un sistema terapeutico che si declini oltre che sul piano materiale anche, sul piano energetico, emotivo/psichico, che sul piano della coscienza profonda. La Medicina Esogetica riconosce tutti i mezzi della terapia olistica e in caso di necessità li usa. Le seguenti possibilità terapeutiche sono quelle prioritarie, perchè in 30 anni di ricerca si sono dimostrate molto valide:

cromopuntura con i colori dello spettro

cromopuntura con i colori  e i cristalli dell'anima e dello spirito

cromopuntura con i colori e i cristalli grigi

irradiazione con l'Ultravioletto

irradiazione con l'Infrarosso

terapia induttiva con programmi fissi - synapsis wave  e synapsis home2

terapia induttiva puntuale - synapsis point

terapia del sogno con lo speciale olio di erbe selvatiche

terapia sonora

 

Peter Mandel ebbe una straordinaria intuizione: comprese che la materia fisica, i nostri tessuti e i nostri organi, sono un’unità di spettro nella quale ogni gruppo di cellule vibra ad una frequenza specifica e questa può essere espressa in uno dei sette colori dello spettro; ogni organo ha il suo colore specifico e vibra in risonanza con esso (p.es. il fegato è collegato al giallo).

Ogni organismo vivente quindi irradia un debole ma permanente flusso di luce, una luce molto debole la cui intensità corrisponde alla luce di una candela osservata a 25 km di distanza, emette cioè dei biofotoni, particelle di luce portatrici di informazioni. Sono questi biofotoni, ci spiega il professor Popp, il principale meccanismo di trasporto non locale di informazione tra le cellule. E' su questi principi che si basa la Cromopuntura.

 

 In tre parole il nostro mentore P. Mandel spiega la Cromopuntura come una PSICOTERAPIA NON VERBALE. Facciamo, cioè, una riprogrammazione dell'informazione energetica emotiva, in maniera tale che il nostro utilizzatore, a livello profondo, abbia la capacità di far sì che questo problema venga rielaborato. Rielaborato nel senso che tramite la stimolazione di alcuni punti con i colori, la persona ha la capacità di confrontarsi con questo problema. Questo problema fino ad ora a livello inconscio, giunge al conscio e quindi arriva la consapevolezza, che viene rielaborata mentalmente e quindi superata.