Tocco Emozionale

...Chi riceve il massaggio si sente totalmente accolto, sente di essere unico, prezioso e di potersi affidare completamente... 

è qui che il suo Essere invia segnali e ne recepisce al di là della sua razionale percezione e intento.

Massaggiatore e ricevente sono entrambi consapevoli di essere nel "Qui e Ora", entrambi hanno la percezione di essere uniti; tra di loro avviene una comunicazione profonda, entrambi hanno la volontà di unire le proprie risorse in vista delle stesso fine: IL BENESSERE!... (cit. Anonimo)

 

..Il CON-TATTO è un filo di Arianna che consente di uscire dal labirinto più buio. Il massaggio schiude nuovi orizzonti alla persona più solitaria e permette a chi già gode di buone relazioni di migliorarle creativamente. 

Quando si tocca la pelle di una persona si arriva facilmente a "toccarla" anche nelle sue profondità, nelle emozioni assopite, nei sogni irrealizzati e nei ricordi.

La tenerezza è uno dei sentimenti più alti che il tatto esprime. 

La tenerezza è volta alla crescita e all'espansione: si tratta di un sentimento creativo che rende possibile l'evoluzione. La persona su cui viene riversata si sente rispettata e nello stesso tempo accudita. E' un piccolo dono che non chiede nulla in cambio. 

La funzione segreta del massaggio è di permettere al ricevente di progredire, perché attraverso la tenerezza gli si consente in primo luogo di ESSERE!

Il massaggio californiano da cui deriva il TOCCO EMOZIONALE è noto per la sua dolcezza, la sua soave sensibilità, per essere molto avvolgente e nel contempo profondo.